Il Cuore – La Circolazione Sanguigna (2)

Il cuore e la circolazione sistemica

Il cuore, dettagli dei vasi sanguigni in and out Il Cuore   La Circolazione Sanguigna (2)Per quanto riguarda la circolazione sistemica, il sangue lascia il ventricolo sinistro attraverso una grande arteria: l’aorta. Le arterie della circolazione sistemica si diramano dall’aorta andando a formare vasi sanguigni via via sempre più piccoli. Le arterie più piccole, che a loro volta si diramano in arteriole, le quali terminano diramandosi in un numero enorme (stimato intorno ai 10 miliardi) di vasi sanguigni piccolissimi: i capillari.

I capillari sono i vasi sanguigni con una parete sottilissima, attraverso la quale avvengo gli scambi dei prodotti del metabolismo (nutrienti e sostanze di rifiuto), con il fluido interstiziale che circonda le cellule.

Dopo aver assolto al loro compito di scambio nutrienti/rifiuti con le cellule, i capillari contengono ora il sangue che, essendo ricco di anidride carbonica, deve ritornare al cuore per essere inviato ai polmoni.
Lungo il loro percorso, i capillari affluiscono tra di loro in vasi sanguigni via via sempre più grandi, le venule.

Arteriole, capillari e venule, vengono definiti microcircolazione.

Le venule della circolazione sistemica, via via affluiscono in vasi sanguigni sempre più grandi, le vene
Le vene provenienti dai tessuti della periferia dell’organismo, si riuniscono a formare due grandi vene:

  • la vena cava inferiore, nella quale scorre il sangue proveniente dalla parte inferiore dell’organismo;
  • la vena cava superiore, nella quale scorre il sangue proveniente dalla parte superiore dell’organismo.

Il cuore e la circolazione polmonare

La circolazione polmonare è, per certi versi molto simile alla circolazione sistemica.

Il sangue lascia il ventricolo destro del cuore attraverso una grande arteria, il tronco polmonare, il quale si divide in due arterie polmonari. Una arteria polmonare si dirige verso il polmone destro, l’altra verso il polmone sinistro.

Nei polmoni le arterie polmonari si diramano fino a formare i capillari, fino a raggiungere gli alveoli polmonari, in cui a sede lo scambio gasso, per poi affluire nelle venule e poi nelle vene. Il sangue lascia i polmoni attraverso quattro vene polmonari che riportano il sangue dentro atrio sinistro del cuore.

 

Il sangue che scorre nelle vene polmonari, nella parte sinistra del cuore (atrio e ventricolo sinistro) e nelle arterie della circolazione sistemica, è sangue ricco di ossigeno. Via via che il sangue che scorre nei capillari, scambia con le cellule l’ossigeno in cambio di anidride carbonica, per poi fare ritorno all’atrio destro del cuore.

.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 123 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*