Il Cuore – L’elettrocardiogramma

L’elettrocardiogramma è il grafico che registra l’attività elettrica del miocardio durante il ciclo di contrazioni che determinano il battito cardiaco.

Viene registrato ponendo sulla pelle del paziente una serie di elettrodi collegati ad un voltmetro (strumento in grado di misurare la tensione). Il cambiamento della polarità tra la fase di contrazione e la fase di rilassamento è misurato il milliVolts.

Abbreviato con la sigla ECG, l’elettrocardiogramma rappresenta un test fondamentale della visita medica per il rilascio del rilascio di idoneità alla pratica di attività sportiva agonistica. Anche se non è previsto sottoporsi a ECG nel caso di visita medica per attività non agonistica, può essere comunque consigliato sottoporvisi per verificare il corretto stato di salute del proprio cuore.

L’elettrocardiogramma è un importante strumento per la diagnosi della salute del cuore, ma fornisce solamente informazioni sulla attività elettrica del cuore. Per ottenere ulteriori dati sui diversi parametri funzionali del cuore, possono essere consigliati dal medico, oltre all’elettrocardiogramma, altre analisi quali, i raggi X, il test sul flusso sanguigno, ed una dettagliata anamnesi del paziente.

L’elettrocardiogramma registra la durata dell’attività elettrica e può essere utilizzato come strumento di diagnosi per identificare difetti, quali:

  • aritmia;
  • irregolarità nel battito;
  • anormalità del battito.

Una frequenza cardiaca che si attesta intorno ai 60 bpm (battiti per minuto), o anche meno, è chiamata bradicardia. Viene solitamente riscontrata in chi pratica sport, soprattutto quelle discipline che privilegiano la resistenza. Tra i vari adattamenti che l’organismo mette in atto per migliorare la propria capacità di resistenza, uno di questi è l’aumento delle dimensioni delle cavità del cuore, per movimentare una maggiore quantità di sangue ad ogni battito. In condizioni di riposo, per cuore più capiente, per pompare quella determinata  quantità di sangue sarà sufficiente un numero ridotto di battiti, rispetto ad un cuore meno capiente.

Una frequenza cardiaca che si attesta intorno ai 100 bpm, o addirittura oltre, è definita come tachicardia.

Un particolare tipo di tachicardia è la fibrillazione. In condizioni di fibrillazione, il cuore batte rapidamente ed in modo scoordinato.

In alcuni casi viene utilizzato uno strumento, il defibrillatore, il quale attraverso l’applicazione di una forte scarica elettrica al petto, può ripristinare la corretta contrazione cardiaca.

Il defibrillatore è uno strumento molto importante, per il cui utilizzo è necessaria però una adeguata preparazione.

Dato il verificarsi di spiacevoli casi di fibrillazione, terminati anche in modo tragico, anche durante la pratica di attività sportiva a livello amatoriale, alcune strutture sportive hanno deciso di acquistarlo e di addestrarne all’uso il proprio personale.

Questo ha permesso di salvare delle vite umane da shock verificatisi durante l’attività sportiva.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 123 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*