Il Sangue

Il sangue è un tessuto connettivo fluido, un liquido il cui colore è, come tutti sanno, rosso.
Ma attenzione, a seconda se sia sangue arterioso o sangue venoso, presenta delle differenze di colore:

  • rosso rubino, se sangue arterioso;
  • rosso con sfumature violacee, se è sangue venoso.

Il sangue rappresenta circa il 7% dell’intero perso corporeo (quasi 5 kg per una persona di 70 Kg), ed è molto più viscoso (la viscosità è la proprietà dei fluidi che indica la resistenza allo scorrimento) e pesante dell’acqua (il sangue ha un peso specifico di 1,055).
Ha una temperatura di 37 – 38°C.

Il sangue (1) Il SangueDa cosa è composto il sangue

Il sangue è formato da:

  • una parte liquida, il plasma, che rappresenta circa il 55%;
  • una parte costituita da corpuscoli, che rappresenta il rimanente 45%.

I corpuscoli sono cellule o frammenti di cellule. Il volume di questi corpuscoli del sangue rappresenta l’ematocrito.

Il Plasma

Il plasma è un liquido di colore giallo, composto per circa il:

  • 92% di acqua;
  • 7% di proteine;
  • 0,1% altre sostanze organiche;
  • 0,9% sostanze inorganiche.

Le proteine che compongono il plasma sono:

  • 60% albumina;
  • 35% globuline (alle quali appartengono le immunoglobuline, o anticorpi, che partecipano alla difesa immunitaria dell’organismo);
  • 5% fibrinogeno, proteina molto importante perché fondamentale nella formazione di coaguli.

Altri elementi che compongono il plasma:

  • glucidi (in modo particolare il glucosio);
  • lipidi (trigliceridi e fosfolipidi);
  • numerosi ioni (magnesio, calcio, sodio, potassio);
  • acido urico;
  • urea;
  • ammoniaca.

Il plasma, privo della proteina fibrinogeno, viene definito siero.

Il sangue (2) Il SangueGli elementi corpuscolati

Le cellule del sangue si dividono in:

  • globuli rossi, o eritrociti;
  • globuli bianchi, o leucociti;
  • piastrine.

Nel sistema cardio-coircolatorio, il costante movimento del sangue mantiene gli elementi corpuscolati costantemente mescolati tra loro.

Vediamoli ciascuno nel dettaglio.

 

I GLOBULI ROSSI. Caratteristiche

  • I globuli rossi, o eritrociti, sono cellule senza nucleo (anucleate). Il nucleo viene perso durante la loro formazione all’interno del midollo osseo.
  • Nell’uomo adulto possono raggiungere la densità di 5 milioni per millimetro cubo, mentre nella donna la densità raggiunta è inferiore, fermandosi a 4,5 milioni per millimetro cubo. Rappresentano il 99% delle cellule del sangue.
  • Trasportano i gas: ossigeno dai polmoni alle cellule; anidride carbonica dalle cellule ai polmoni.
  • Il loro diametro misura introno ai 7 – 8 µm (siamo nell’ordine dei millesimi di millimetro).
  • La loro particolare forma di disco biconcavo facilita gli scambi per diffusione della membrana cellulare. 
  • L’eritropoiesi (il loro processo di formazione all’interno del midollo osseo) segue un ciclo la cui durata è circa sette giorni.
  • La loro vita è di circa 120 giorni.
  • La loro membrana cellulare permette loro di cambiare facilmente forma per riuscire a scorrere dentro i piccoli capillari, il cui diametro può essere addirittura uguale a quello del globulo rosso.

All’interno dei globuli rossi è contenuta una proteina molto importante: l’EMOGLOBINA. L’emoglobina è fondamentale per svolgere la funzione principale dei globuli rossi, il trasporto di gas: l’ossigeno dai polmoni alle cellule e l’anidride carbonica dalle cellule ai polmoni.
L’ossigeno di lega agli atomi di ferro presenti nell’emoglobina.

 

Per il fatto di non avere nucleo cellulare e nemmeno organuli cellulari, i globuli rossi hanno vita breve e non hanno la capacità di riprodursi in autonomia. La loro vita media di 120 giorni sta a significare che, almeno l’1% di tutti i globuli rossi devono essere distrutti e rimpiazzati con nuovi globuli rossi ogni giorno: circa 250 milioni di nuovi globuli rossi ogni giorno. 
La distruzione dei globuli rossi avviene normalmente nella milza e nel fegato. Durante questo processo, il ferro che è in essi vi è contenuto, viene recuperato.
Oltre al ferro, la produzione di globuli rossi richiede gli stessi nutrienti richiesti per la produzione delle altre cellule dell’organismo: aminoacidi, lipidi, carboidrati, oltre che particolari, ed essenziali per questo processo, vitamine come l’acido folico, e la vitamina B12.

 

I GLOBULI BIANCHI. Caratteristiche

    • I globuli bianchi, o leucociti, sono delle cellule con nucleo.
    • Sono di dimensioni maggiori, ed in numero maggiore rispetto ai globuli rossi.
    • In condizioni normali, hanno una concentrazione di circa 7000 leucociti per millimetro cubo di sangue.
    • Vengono anche chiamati “anticorpi” ed il loro compito è quello di difendere l’organismo dagli attacchi dagli agenti patogeni (batteri e virus).

    LE PIASTRINE. Caratteristiche

    • Le piastrine sono molto importanti: permettono la coagulazione del sangue.
    • La loro concentrazione nel sangue è di circa 250 mila piastrine per millimetro cubo.

      ….. e quando ci tagliamo???…..
      Quando viene danneggiato un vaso sanguigno, le piastrine vengono richiamate nella zona interessata, si aggregano tra loro aderendo alla parete del vaso. A questo punto, la proteina fibrogeno delle piastrine si trasforma in fibrina
      La fibrina forma una rete nella quale rimangono impigliati i globuli rossi formando così il coagulo che impedisce l’ulteriore perdita di sangue dal vaso sanguigno.

    Lorenza Scoma
    Informazioni su Lorenza Scoma 123 Articoli
    Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

    Commenta per primo

    Lascia un commento

    L'indirizzo email non sarà pubblicato.


    *