Infiammazione epatica alcolica cronica

L’epatite alcolica cronica è causata dall’abuso di alcol. Nello stadio I della malattia, la steatosi del fegato si verifica a causa di un eccessivo accumulo di trigliceridi negli epatociti.

Nello stadio II sono visibili infiltrazioni infiammatorie attorno ai rami della vena porta e nell’area delle cadute. Inoltre, si verifica la fibrosi epatica. L’epatite cronica è già visibile nel III periodo.

Sintomi di epatite alcolica cronica

Il principale sintomo della steatosi epatica è il suo ingrandimento e un leggero aumento dei livelli sierici di bilirubina e fosfatasi alcalina. Tuttavia, nella maggior parte dei casi l’epatite alcolica cronica non causa alcun sintomo.

Può verificarsi ChAsami: splenomegalia, perdita di peso, ingrossamento addominale, atrofia dei muscoli degli arti, mancanza di appetito, nausea, febbre, debolezza, cattivo umore, ittero, dolore alla compressione nell’addome destro.

Trattamento dell’epatite alcolica cronica

Finora, nessuna farmacoterapia è stata sviluppata per l’epatite alcolica. L’obiettivo principale è quello di impedire al paziente di bere alcol attraverso varie tecniche di svezzamento.

Nel primo e secondo periodo della malattia la prognosi è buona e può essere curata. Può verificarsi solo insulino-resistenza e intolleranza al glucosio.

Nel III periodo compaiono complicazioni di cirrosi come ipertensione portale e insufficienza epatica.
Monika Kozak

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 123 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*