Meniere Team Running With Head Jumping

La sindrome di Meniere è una malattia che si verifica a seguito di danni ai nervi atriale e alla coclea ed è caratterizzata da convulsioni di vertigini, tra cui l’acufene e l’udito.

I sintomi possono talvolta verificarsi dopo l’infezione dell’orecchio medio e lesioni craniche. Più spesso, tuttavia, la sindrome si sviluppa in persone precedentemente sane. La maggior parte dei casi coinvolge persone di mezza età e i primi sintomi compaiono nella quinta o sesta decade di vita. Questa sindrome è predominante tra gli uomini.

Ragioni per la band Meniere

Si ritiene che la causa della sindrome di Meniere possa essere la dilatazione e il riempimento eccessivo del sistema endolinfatico nell’orecchio interno, causando un danno secondario alla coclea e alle punte del nervo atriale. Non sono state riscontrate lesioni postinfiammatorie o post-traumatiche.

Non è stato stabilito quale possa essere la causa della dilatazione endolinfatica. In molti casi, non è possibile dimostrare alcuna anomalia che potrebbe essere responsabile della comparsa dei sintomi della malattia.

Secondo un’altra ipotesi, i disturbi sono causati da un’ischemia temporanea nell’area della vascolarizzazione finale del vago, che è uno degli ultimi rami dell’arteria spinale, che è associato alla comparsa dei sintomi della malattia.

I sintomi della sindrome di Meniere

La sindrome di Meniere si sviluppa con vertigini, che si verificano in modo irregolare, a intervalli diversi. Le convulsioni sono talvolta improvvise, ma i pazienti cadono a terra senza perdere conoscenza. I pazienti spesso lamentano l’impressione di centrifugazione dell’ambiente, molto meno spesso hanno solo uno squilibrio significativamente aggravato nel corpo.

Nausea e vomito, così come eccessiva sudorazione, possono verificarsi durante un tale attacco. Spesso, c’è una sensazione di benessere e di debolezza generale.

La durata della crisi varia, i sintomi possono scomparire dopo pochi minuti, tuttavia a volte i sintomi sono presenti per diverse ore. La durata delle crisi è relativamente costante nei singoli pazienti. La frequenza di comparsa dei sintomi può variare (una o due volte al giorno durante alcune settimane con interruzioni di diversi mesi, altri attacchi sono osservati 2-3 volte l’anno).

Oltre a vertigini, acufeni e problemi di udito sono ulteriori sintomi della sindrome di Meniere, che aumentano con il prolungamento della malattia. La perdita dell’udito è più comunemente sperimentata in un orecchio o è più fortemente espressa in esso. Mal di testa e nistagmo sono comuni durante le convulsioni.

Riconoscimento del team Meniere

Non è difficile determinare la diagnosi della sindrome di Meniere a causa del suo decorso clinico caratteristico. La differenziazione dovrebbe prendere in considerazione, prima di tutto, la vagusite acuta, che si sviluppa a causa della diffusione dell’infezione dall’orecchio medio o senza una causa alla radice (in questo caso è chiamata la cosiddetta “infiammazione del vago”). infiammazione del siero).

Oltre al dolore all’orecchio, alle vertigini e al nistagmo, la sindrome di Meniere contiene anche nausea, vomito e aumento della temperatura corporea. Questi sintomi sono accompagnati da una perdita uditiva in rapida crescita.

Oltre a vertigini, acufeni e perdita dell’udito, i tumori del nervo atriale e della coclea mostrano altri sintomi di danno al sistema nervoso centrale e richiedono pertanto un attento esame neurologico per differenziare la malattia dalla sindrome di Meniere.

Inoltre, la differenziazione della sindrome di Meniere richiede l’esclusione delle malattie locomotorie, aeree e marine (cinetosi), quindi è importante avere una storia medica di viaggiare in nave, treno, aereo o macchina (inizialmente c’è una sensazione di umore, stanchezza e sonnolenza, seguita da vomito e vertigini). Una caratteristica è che i sintomi scompaiono spontaneamente alla fine del viaggio.

Trattamento della sindrome di Meniere

Il comportamento nella sindrome di Meniere è solo sintomatico. L’assunzione di sale e liquidi deve essere ridotta mentre si utilizzano diuretici, sebbene sia difficile da attuare e non avere successo.

Nei casi di crisi acuta di cefalea, sono raccomandati gli analgesici e sono utili i preparati comunemente usati nella malattia locomotiva. I risultati positivi si ottengono spesso dopo la somministrazione di antistaminici. Nei pazienti con sindrome di Meniere si raccomanda di assumere vitamina PP e acido nicotinico.

Per le forme più gravi della sindrome di Meniere, è necessaria una procedura chirurgica per distruggere l’errore membranoso con perdita dell’udito o per intersecare selettivamente il nervo atriale intracranialmente mentre si mantiene il nervo della coclea.

Prognosi del team Meniere

La band di Meniere è per lo più cronica. Ci sono molti anni di miglioramento clinico sostenuto, in cui i disturbi scompaiono completamente. Acufene e perdita dell’udito sono spesso sintomi persistenti e vertigini non si verifica affatto dopo una completa perdita dell’udito.

Il trattamento utilizzato nella sindrome di Meniere spesso migliora la prognosi, in relazione alla vita quotidiana, ma spesso non dà benefici effetti terapeutici.
Mariusz Kłos

– Prof. Prof. dr med. Władysław Jakimowicz Neurologia clinica nella struttura del manuale per gli studenti di medicina “, ed. Mieczysław Goldsztajn, ed. PZWL Medical Publishing House, Warsaw.

Commenti del team di Meniere

Bogdan Palak | 2012-10-05 15:17

Purtroppo, ho questa malattia (non riesco a sentire all’orecchio sinistro dai 5 o 6 anni. Ora ho 21 anni e questi sintomi si sono intensificati di recente fino a quando chAsami mi sta sostenendo. A volte è così, io Ho paura di andare da qualche parte, perché temo di avere un attacco in quel momento, una malattia terribile e un terribile ostacolo alla mia vita.

Wiolaw | 2012-12-12 14:22

Benvenuto nell’articolo Ho avuto molto bene ciò che nell’articolo sono stato sotto osservazione per 6 anni e per un anno sono stato sotto costante cura specialistica. È difficile conviverci e non puoi conviverci perché non sai quando prenderlo. Lasciando casa con qualcuno in ogni momento è terribile e si sente come uno storpio.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 123 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*